Arthur Miller deve la sua notorietà non solo alla professione di scrittore ma anche ad un preciso periodo della sua vita privata trascorso sotto i riflettori della stampa scandalistica: ci si riferisce ai cinque anni del suo matrimonio con Marilyn Monroe (1956-1961).
Il drammaturgo nella sua autobiografia pubblicata negli anni novanta, ripercorse le tappe di questa tormentata e chiacchierata unione: dalla fragilità psicologica dell'attrice (dipendente da alcol e cocaina) che lo attrasse, ai ripetuti tentativi di avere un bambino (la Monroe non riuscì a portare a termine due gravidanze), fino al naufragio del matrimonio fra incomprensioni e litigi.
Per la giovane e bella moglie, Miller scrisse la sceneggiatura di The Misfits (Gli spostati), l'ultimo film, diretto da John Huston nel 1961, che la Monroe interpretò, prima di essere trovata morta nella sua abitazione di Los Angeles il 5 agosto del 1962, all'età di 36 anni.
Dopo la morte della Monroe, Miller scrisse la biografia della diva, dal titolo Io la conoscevo .

Con Arthur, tutto sembrava andare a gonfie vele, poco dopo il loro incontro e relazione si sposarono.
Marilyn casualmente trovò uno dei notebook di Arthur, in cui scrisse di avere dei dubbi sul loro matrimonio,Marilyn nell'apprendere ciò che aveva scritto Arthur la scosse moltissimo al punto che qualcosa le cambiò.
I tre aborti già l'avevono mandata in depressione e cominciò a far uso più frequantemente di farmaci, pregiudicando anche anche la situazione economica.
L'ultima goccia è stato sicuramente 'The Misfits', che inizialmente Arthur ha iniziato a scrivere come un dono per Marilyn, tuttavia col passare del tempo e il matrimonio ha cominciato a cadere a pezzi, ci furono dei cambiamenti nell'umore di Marilyn nei confronti di Arthur,e questa situazione la personificò attraverso il suo personaggio.

Alla fine delle riprese era chiaro che il matrimonio era finito e la 'coppia' non era più in buoni rapporti.

Marilyn Monroe e Arthur Miller poco dopo la cerimonia nuziale celebrata il 29 giugno 1956 con rito civile a White Plains


"Per sopravvivere, avrebbe dovuto essere più cinica o anche più lontano dalla realtà di lei. Invece, era una poetessa all'angolo di una strada, cercando di recitare davanti a una folla che tiravano i suoi vestiti."
(Arthur Miller)

1957 - Arthur e Marilyn a casa a Roxbury
1957 - Arthur e Marilyn a casa a Roxbury

1957
1957

1961 - Marilyn circondata da sciami di giornalisti e fotografi fuori dal suo appartamento a New York, poco dopo aver annunciato il suo divorzio da Arthur Miller.
1961 - Marilyn circondata da sciami di giornalisti e fotografi fuori dal suo appartamento a New York, poco dopo aver annunciato il suo divorzio da Arthur Miller.

SALI

INDIETRO